Archivio per giugno, 2013

Sul senso dell’istruire e del formare

Pubblicato: giugno 23, 2013 in iamarf 13

ribloggato da Speculum Maius

Speculum Maius

Sto attraversando un periodo di pensieri bui come quelle notti che non passano mai. Il silenzio di questo blog ne è riflesso. Mi ritrovo spesso a chiedermi che senso ha lo studio e la ricerca educativa in un contesto sociale, politico e culturale in cui tutti hanno altro a cui pensare e reputano che sia meglio farlo. Mi ritrovo a meditare sul senso di ciò che scrivo, faccio, penso, ipotizzo in merito. Se sia giusto chiudermi definitivamente nel mio recinto e buttare via la chiave. Non sono mai stata in grado di omologarmi alle regole accademiche e alle annesse piaggerie di ordinanza: non so se sia stata la mia salvezza (almeno dal punto di vista dell’equilibrio psichico) ma sicuramente non un vantaggio. Non ho una mente “lineare”, che riesce a stare ubbidiente nei comparti disciplinari di ordinanza e questo è una dannazione in un sistema in cui i feudi di…

View original post 697 altre parole

Si riapre!

Pubblicato: giugno 16, 2013 in riflessioni, varie
Tag:,

Dopo 20 giorni, ormai in lista d’attesa per un intervento, riemergo anche se ancora non sono tornata al 100%.

Ed ora ho 1500 post da leggere e studiare.

L’unica ‘fortuna’ è che lo stato di salute incerto mi impedisce di fare gli esami di stato, l’occhio non ancora guarito mi impedisce il sole e tanto più il mare, poi martedì si opera mio marito per cui avrò tempo da passare davanti al pc.

Qualcuni ha un quadrifoglio?